Carrello 0
 

Il nostro
territorio.

DJI_0034.00_01_55_23.Immagine002.jpg
Schermata-03-2456372-alle-23.36.47.png
Schermata-03-2456372-alle-23.36.57.png

Territorio

In queste terre, lembo fortunato della ‘Marca gioiosa et amorosa’ tutto profuma di vino e di sapori buoni, di una cultura enoica secolare che ha disegnato in profondità il paesaggio e l’animo di un’area tra le più incantevoli d’Italia. La gente di qui ama le proprie radici, ha mantenuto il gusto delle tradizioni ed il piacere dell’ospitalità e dell’incontro, insieme a quello per il cibo ed i prodotti tipici.

 

La Denominazione di Origine Controllata e Garantita

Dal 1 agosto 2009 la parola Prosecco non indica più un vitigno ma un vino a denominazione di origine controllata (DOC), sottoposto a regole precise. Il nuovo Prosecco DOC identifica la produzione di un territorio ampio, composto da 9 province e due regioni: Veneto e Friuli Venezia Giulia. Conegliano-Valdobbiadene, area storica di produzione che si fregia della DOC dal 1969, diventa invece DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita), conquistando così il vertice della piramide qualitativa dei vini italiani. DOCG sono, infatti, solo 44 denominazioni contro le 318 DOC. Il nome del vino prodotto in queste colline sarà Conegliano Valdobbiadene DOCG e offrirà garanzie ancora maggiori al consumatore.

 
Immagine-fascetta.jpg
 
DSC00422.jpg
 
DSC00420.jpg

Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

Nel Conegliano Valdobbiadene Prosecco si riconosce e si innesta la cultura di un intero territorio, questo vino ha disegnato in modo indelebile il profilo, il sapore e la vita stessa di queste terre. Le colline del Superiore DOCG si snodano, nell’alta Marca trevigiana, a poco più di un’ora da Venezia, lungo l’anfiteatro naturale che si apre tra Conegliano e Valdobbiadene. Un reticolo infinito di vigneti ci regala uno splendido prodotto riconosciuto in tutto il mondo per versatilità, fruttata leggerezza e giovinezza.

 
piramide-01.jpg
 
 

Strada del Prosecco

La nuova Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene, costituitasi nel 2003, è l’erede di quella che è stata, nel lontano 1966, la prima arteria enologica italiana. Di quello storico tracciato ora sono stati ripresi larghi tratti, a cui però si sono affiancati dei percorsi tematici in grado di valorizzare tutto il territorio, i suoi diversi paesaggi viticoli e le tante attrattive, anche storico-artistiche, sparse lungo le colline tra Conegliano e Valdobbiadene. La Strada lunga complessivamente 120 km, risponde oggi alle richieste del moderno enoturista affamato non solo di grandi vini e di prodotti tipici, ma anche di tutte quelle componenti paesaggistiche, ambientali e culturali che formano l’anima profonda di un territorio. Ognuno potrà scegliere l’itinerario più vicino ai propri interessi con la certezza di venire accolti in un’esperienza unica ed indimenticabile.

T.Fate&Pros.R.. '18 -4 II(f39).jpg